Programma di Sviluppo Rurale
Puglia 2007-2013

Menu
Programma di Sviluppo Rurale
Condividi Condividici su:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Plus Condividi su LinkedIn
Elenco FAQ
Sono state trovate 209 FAQ corrispondenti alla ricerca effettuata



Area Generale - GAL Fior D'Olivi
Tema: Presentazione di più domande a valere sulla stessa azione
QUESITO Richiesta di ripresentare domanda di aiuto integrativa da parte di medesimo soggetto beneficiario nell'ambito dello stesso stop and go a valere sulla stessa azione fino al raggiungimento dell'aiuto massimo concedibile dalla domanda stessa e presentando spese diverse; richiesta di presentare domanda di aiuto ulteriore a valere sulla stessa azione fino al raggiungemento del de minimis da parte di soggetti beneficiari che hanno già ottenuto il massimo di aiuto concedibile da bando.
PARERE L'aiuto massimo concedibile (AMC) previsto dal bando fa riferimento ad una specifica "operazione" (un investimento funzionalmente definito) e non ad uno specifico beneficiario finale. L'AMC rappresenta dunque un limite del sostegno rispetto al quale è possibile prevedere la presentazione di una "seconda" domanda di aiuto da parte di un medesimo beneficiario. Si possono configurare due distinte ipotesi. Nella prima ipotesi, una seconda domanda di aiuto può risultare ammissibile , ma solo a condizione che tale domanda sia riferita ad un "lotto funzionale integrativo" dell'investimento ammesso con la prima domanda di aiuto e nel rispetto del limite del suddetto AMC. Un seconda ipotesi è rappresentata da una "seconda" domanda di aiuto dello stesso beneficiario relativa ad un "investimento diverso" rispetto a quello ammesso con la prima DdA; in questo caso, l'unico limite di cui occorre tener conto è quello del tetto di aiuti "de minimis" previsto dalla regolamentazione comunitaria nel triennio che decorre dalla data di concessione del primo aiuto de minimis; spetterà alla CTV del GAL la valutazione oggettiva dell'investimento proposto con la seconda DdA rispetto a quello già ammess con la prima DdA. In assenza di una specifica indicazione del bando che preveda la possibilità di finanziare ad uno stesso beneficiario "solo un'operazione", alla seconda domanda di aiuto per un investimento diverso ed indipendente dal primo, potrà essere concesso un AMC in modo indipendente dalla prima operazione finanziata. Resta inteso che se il beneficiario presenta una seconda domanda di aiuto nell'ambito della stessa apertura del bando, quindi entro la data di scadenza, essa rappresenta una domanda di aiuto di rettifica rispetto a quella già presentata nella stesso periodo di apertura.
Area Generale - GAL Fior D'Olivi
Tema: Revisione degli importi delle spese ammesse
QUESITO Revisione nel portale SIAN, attaverso la procedura di variante, dell'importo delle spese ammesse in sede di istruttoria di domanda di aiuto a seguito di ricorso gerarchico valutato con esito positivo. Numero di protocollo da inserire nella procedura di variante nell'ipotesi che sia possibile procedere nel modo innanzi esplicitato.
PARERE Si ma prima di procedere alla variante, il GAL dovrà verificare che l'utente non abbia domande di pagamento in compilazione a valere sull'azione interessata. Qualora dovessero esserci, occorre procedere alla loro eliminazione e successivamente, dovrebbe essere possibile attivare una nuova istruttoria. In merito al numero di protocollo regionale è un aspetto puramente formale e si può quindi inserire il numero di protocollo dell'ufficio istruttore destinatario del ricorso.
Area Generale - GAL Isola Salento
Tema: Ricevibilità domande di aiuto
QUESITO Ricevibilità delle domande di aiuto corredate da attestazioni bancarie sulla sostenibilità finanziaria dell'investimento per la sola quota di mezzi propri non coperti da contributo e non per l'intero importo dell'investimento.
PARERE Sussistono le condizioni per considerare ricevibili le domande di aiuto corredate da attestazioni bancarie sulla sostenibilità finanziaria dell'investimento per la sola quota di mezzi propri non coperti da contributo anziché per l'intero importo dell'investimento.
Area Generale - GAL Meridaunia
Tema: Metodologie e strumenti per la quantificazione delle spese ammissibili
QUESITO Possibilità di usare il Prezziario Regionale, in sostituzione del Prezziario SIIT Puglia e Basilicata per la redazione dei computi metri estimativi della realizzazione delle opere
PARERE L'utilizzazione di un Prezziario di riferimento per la realizzazione di un'opera è prevista dalle regolamentazione comunitaria, ma solo al fine di stabilire un riferimento congruo rispetto al quale applicare le specifiche modalità di affidamento basate sulla concorrenza tra diverse ditte (appalto). Il Prezziario, per essere usato, deve essere ufficialmente adottato da una Pubblica Autorità; pertanto, l'utilizzo del Prezziario regionale è da ritenersi possibile a condizione, tuttavia, che ciò sia preventivamente definito nel bando di attivazione della misura.
Area Generale - GAL Meridaunia
Tema: Ricevibilità domande di aiuto
QUESITO Domanda di aiuto rilasciata sul portale SIAN riportante il nome di un Rappresentante Legale diverso da quello in carica al momento della presentazione della domanda di aiuto (firmatario della stessa e risultante ammnistratore unico nei dati indicati nel PSA)
PARERE E' obbligo del beneficiario costituire/aggiornare e validare il proprio fascicolo aziendale sul Portale SIAN per il tramite dei CAA autorizzati da Agea preliminarmente alla presentazione della domanda di aiuto. Tale obbligo riviene dall'art. 9 del Dpr n. 503/1999 ed è previsto esperessamente dallo stesso art. 5 del bando. L'azienda, quindi, non solo è tenuta a costituire il fascicolo aziendale ma anche a tenerlo aggiornato. Nel caso di specie, il beneficiario non ha aggiornato il fascicolo aziendale con l'indicazione del nuovo legale rappresentante subentrato al precedente. Tale comportamento è certamente violativo non solo del bando di gara ma anche del Dpr n. 503/1999. Si ritiene, dunque, che la domanda presentata dal beneficiario non possa sottrarsi alla declatoria di irricevibilità ai sensi di quanto previsto nel bando.